Blog

Sfatiamo un mito: quanto vive una farfalla?

Le farfalle, insetti di un’incredibile varietà e bellezza, spesso sono etichettate come esseri fragili e dalla vita molto breve, di solito qualche giorno.
È vero, alcune specie vivono (considerando solo lo stadio di adulto, quello di farfalla) non più di due giorni, ma la durata di vita media è stimata intorno a un mese.

Tuttavia, esistono farfalle molto più longeve, che possono arrivare a vivere anche un anno. Il caso più famoso è forse quello della farfalla Monarca (Danaus plexippus): vive fino a 8 mesi, ma non è questo che la rende così speciale. La Monarca è un lepidottero conosciuto per la straordinaria migrazione di massa che compie ogni anno, percorrendo più di 5.000 km. In autunno, infatti, questi animali partono dal Nord America per raggiungere la California e il Messico, un viaggio lunghissimo se consideriamo che sono degli insetti.

Non è finita qui: anche se non è l’unica farfalla a compiere migrazioni così imponenti, quella della Monarca è la più incredibile e la più studiata proprio perché non è un biglietto di solo andata, ma è la stessa generazione che è partita a fare ritorno a casa in primavera. In tutte le altre specie che compiono una migrazione, saranno poi le generazioni successive a fare il viaggio di ritorno.

Un altro caso eclatante sono le vanesse, farfalle appartenenti alla famiglia Nymphalidae. Le due specie più conosciute sono la Vanessa del cardo (Vanessa cardui) e l’Atalanta (Vanessa atalanta), conosciuta anche come Vulcano.

  • La prima, anche chiamata painted lady (dama dipinta), può vivere fino a 12 mesi e compie un viaggio davvero straordinario: migra dall’Europa all’Africa tropicale, attraversando molti ostacoli. Il primo di questi è il Mar Mediterraneo, dove deve percorrere centinaia di km senza sosta, dopo aver trovato la corrente giusta. Finalmente arrivata sulla terraferma, in Africa, dovrà attraversare il deserto del Sahara, dove le temperature superano i 40°C e le risorse alimentari sono davvero scarse. Superata anche questa prova, giunge a destinazione nelle aree tropicali, ma non è certo tempo per riposarsi; deve andare alla ricerca di un partner per accoppiarsi. Sarà, quindi, la generazione successiva a dover affrontare l’odissea del ritorno fino in Europa, dove arriverà in tempo per godersi l’estate.
  • Anche la Vulcano, sua parente stretta, compie delle migrazioni che da sud la portano a colonizzare l’Europa centro-settentrionale, ma molto più modeste rispetto alla Vanessa del cardo. 

Tags: natour,, farfalle,, europa,