Italia

La natura nell'Oltrepò Pavese

La natura nell'Oltrepò Pavese

Perché questo weekend naturalistico è speciale?

L'Oltrepò Pavese è un angolo d’Italia ancora pressoché sconosciuto a livello nazionale, almeno per quanto riguarda l’aspetto naturalistico e paesaggistico. Forse un poco più nota in quanto terra di ottimi vini, salumi (salame di Varzi DOP) e formaggi, nonché di castelli e abbazie (alcuni dei quali vecchi di un millennio), l’Oltrepò ospita infatti una natura eccezionalmente ricca e varia. La particolare collocazione geografica (l’area si trova nel punto di contatto tra la Regione Biogeografica Mediterranea e quelle Continentale e Alpina) e la varietà degli ambienti si manifestano in una biodiversità di grandissimo interesse e fascino. La flora in Oltrepò è rappresentata da ben 1.400 entità, tra cui la componente più attraente è costituita dalle orchidee spontanee, presenti con oltre 40 specie, come Barbone adriatico (Himantoglossum adriaticum), Ofride fior d'ape (Ophrys apifera) e Ofride benacense (Ophrys bertolonii subsp. benacensis).

Il periodo sarà, poi, particolarmente indicato per poter osservare gli straordinari colori della Ghiandaia marina, del Gruccione, dell’Ortolano e dello Zigolo capinero (specie estremamente rara in Italia), la piccola e bellissima Sterpazzolina di Moltoni e poi ancora i voli acrobatici del Falco pellegrino, la maestosa figura del Biancone. La notte è popolata da affascinanti mammiferi come il lupo e l'istrice (dei quali cercheremo le tracce), da uccelli come l'Assiolo e il Succiacapre, i cui canti sono udibili al crepuscolo nei dintorni dell’agriturismo. La recente realizzazione di un Sentiero delle Farfalle renderà ancor più facile l’osservazione delle oltre 70 specie presenti in zona, tra cui le rare Iolana (Iolana iolas) ed Eucloe dei calanchi (Euchloe crameri), il mediterraneo Silvano azzurro (Limenitis reducta) e la nordica Camilla (Limenitis camilla).

Foto di Francesco Gatti.

Agriturismo Ca' Del Monte

L’Agriturismo Ca' del Monte è un bellissimo cascinale ristrutturato nel pieno rispetto dell'architettura tradizionale locale. Sorge su un pianoro, ottimo per biowatching, ricco di elementi paesaggistici, geo-paleontologici, archeologici (insediamenti neolitici) e storico-culturali. Le immediate vicinanze dell'agriturismo sono poi di grande interesse per la presenza di numerosissimi fossili marini (denti di squalo, conchiglie e addirittura i resti di un enorme cetaceo), testimoni di un lontano passato in cui queste terre erano il fondale di un antico oceano. Nei pressi della struttura si trova anche un osservatorio astronomico, da cui osserveremo il cielo notturno stellato.

La natura nell'Oltrepò Pavese
  • VENERDÌ 31

    Arrivo alla struttura e check-in entro le ore 13.30, poi pranzo in agriturismo.

    Dettagli

    Alle 15.30, briefing e partenza per una comoda e rilassante passeggiata alla scoperta delle farfalle tipiche della collina oltre-padana lungo il Sentiero delle Farfalle, che inizia in corrispondenza dell’agriturismo. Rientro per le ore 19. Alle 20, cena in agriturismo e quindi presentazione di Biowatching con narrazione delle caratteristiche naturalistiche dell’area accompagnata da filmati e immagini.

    NOTA BENE: con un costo extra di 15 € è possibile, in alternativa alla presentazione di Biowatching, osservare la volta celeste presso il Planetario e Osservatorio Astronomico G. Giacomotti (a cura del personale dell’Osservatorio). Chi fosse interessato a questa attività deve comunicarlo al momento dell’iscrizione.

    Foto di Francesco Gatti.

  • La natura nell'Oltrepò Pavese
  • SABATO 1

    Ore 8: colazione in agriturismo.Ore 8.30: partenza per l’escursione giornaliera lungo un percorso ad anello della lunghezza di 8 km circa.

    Dettagli

    La passeggiata prende avvio dall’agriturismo e nel tratto iniziale il sentiero si snoda in boschetti termofili, per poi addentrarsi in antichi castagneti dove sarà possibile incontrare la fauna e la flora tipiche delle foreste fresche di collina. Il percorso lambisce la grotta presso cui nel 400 d.C. soggiornò da eremita San Ponzo e prosegue poi lungo la valletta del rio Semola. Molto interessanti sono gli anfibi (Tritone crestato italiano, Salamandra pezzata e l’endemica Rana appenninica) e le sorgenti pietrificanti: ambienti in cui avvengono fenomeni di travertinizzazione. Si giunge in seguito al borgo medievale di San Ponzo Semola, molto ben conservato. Sarà l’occasione per conoscere una razza vaccina autoctona di questa parte dell’Appennino: la Vacca Varzese, che viene ancora allevata in loco. Ripreso il cammino si percorre un nuovo sentiero che si inoltra in un ambiente gradevole e ricco di vita, dove si alternano boschetti, terreni agricoli, prati e uno degli ambienti più caratteristici della zona: i calanchi. Il bosco infine domina l’ultimo tratto di percorso prima di giungere nuovamente all’agriturismo, nelle immediate vicinanze del quale, in tutto relax, si visiterà brevemente il versante occidentale del Monte Vallassa. Qui sarà possibile osservare la peculiare biodiversità degli ambienti rupestri assolati, in quella che può considerarsi una sorta di finestra sul Mediterraneo. La massiccia presenza di fossili (facilmente osservabili lungo il sentiero) sarà inoltre lo spunto per comprendere gli aspetti geo-paleontologici della zona. Ore 18.30: termine delle attività pomeridiane. Ore 20.00: cena in agriturismo. Ore 21.00: proiezione su fauna e flora dell’Oltrepò.

    Foto di Francesco Gatti.

  • La natura nell'Oltrepò Pavese
  • DOMENICA 2

    Ore 8.30: colazione in agriturismo e check-out. Ore 9.15: partenza per l’escursione mattutina.

    Dettagli

    Alle 9.30 arrivo in auto a Serra del Monte, da cui partiremo per un percorso ad anello di circa 5 km complessivi (dislivello 400 m). Il percorso si sviluppa su comode strade sterrate, inoltrandosi tra  ambienti naturali e agricoli ad elevata valenza naturalistica. Visitare quest’area è quasi come fare un tuffo in un recente passato in cui l’attività agricola, condotta in modo tradizionale, era rispettosa della natura. L’agro-ecosistema nel quale saremo immersi offrirà parecchi spunti non solo per l’osservazione di flora e fauna ma anche per comprendere, toccando con mano, come la convivenza tra Uomo e Natura possa avvenire in modo per nulla conflittuale, ma anzi virtuoso e sostenibile. Ritorno alle auto alle ore 14.00: per chi volesse,con un costo extra di 10 €, ci sarà la possibilità di partecipare alle attività di osservazione e comprensione del Sole presso l’Osservatorio astronomico.

    Foto di Francesco Gatti.

  • Biowatching e natura
    3 giorni e 2 notti
  • 31/05/19
  • 02/06/19
  • Quota individuale di partecipazione: 280 €

    Quota per bambini sotto i 3 anni: 50% di sconto 

    Quota per bambini dai 3 agli 8 anni: 30% di sconto 

    Supplemento camera singola: 40 € 

     

    La quota comprende

    Numero di partecipanti: minimo 8, massimo 20 (variabile in funzione della disponibilità delle stanze. Il programma, inoltre, verrà attuato solo se sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti).

    Prenotazioni fino a 30 giorni prima.

    Caparra del 25%.

    La rinuncia è possibile fino a 30 giorni prima dell'inizio del corso. Successive accettazioni su richiesta.

    La sera verranno proiettate immagini di biowatching e dei luoghi da visitare.

    A ogni partecipante verranno regalati i manuali Biowatching o Uccelli del Mediterraneo.

    Le escursioni descritte potrebbero subire variazioni in funzione del meteo e dell’andamento stagionale (per esempio, pioggia, nebbia, etc.).

    Le escursioni previste sono adatte alle famiglie con bambini di età consigliata superiore a 6 anni.

    Accesso in struttura garantito ad animali di piccola taglia. 

    La struttura è disponibile per offrire proposte di menù vegane (la comunicazione va effettuata al momento dell'iscrizione).

     

    La quota non comprende

    Spostamenti collettivi; attività all'Osservatorio Planetario; tutte le altre spese non previste.

    ———————————————————————————————-

    Condizioni di polizza assicurazione medico bagaglio      clicca qui

    Condizione di polizza annullamento viaggio           clicca qui

    Condizioni generali contratto di vendita          clicca qui

    Biowatcher

    La natura nell'Oltrepò Pavese Francesco

    La natura nell'Oltrepò Pavese Francesco

    Agenzia Riferimento

    WWF TRAVEL

    La natura nell'Oltrepò Pavese

    • Biowatching e natura
    • 3 giorni e 2 notti
    Terminata
  • 31/05/19
  • 02/06/19
  • Info Oltrepò Pavese

    Perchè viaggiare con noi?

    •  Per scoprire un nuovo modo di vivere la natura
    •  Per aiutare a tutelare la biodiversità dei luoghi
    • Per contribuire a un turismo locale sostenibile

    Oltrepò Pavese